Loading...

Virtual Winery tour

Il Virtual winery tour è un viaggio digitale alla scoperta degli ambienti più esclusivi delle cantine Pasqua. Esplora online comodamente da casa tua gli spazi della cantina e le installazioni d’arte che la impreziosiscono. Scopri gli ambienti da cui nascono i nostri prestigiosi vini e lasciati guidare dai fantastici aneddoti del Wine Educator che abbiamo scelto per accompagnarti: Filippo Bartolotta.

 

CLICCA QUI PER ACCEDERE AL TOUR VIRTUALE DELLA CANTINA!

 

 


 

 

 

Il Labirinto

 

Il Labirinto è un’installazione d’arte permanente realizzata nel 2018 per celebrare l’edizione limitata di uno dei vini più apprezzati dalla critica internazionale: l’Amarone Famiglia Pasqua.
Disegnato da Giorgia Fincato, giovane ed eclettica artista veneta, il labirinto è metafora della vita, della storia, del mondo, di cui rappresenta la complessità e l’impossibilità di afferrarlo nella sua interezza. Nel labirinto bisogna usare l’intelligenza per decodificare l’itinerario da percorrere e non ripetere gli errori, ma anche lasciarsi guidare dall’istinto. Esattamente come avviene nella vita, si cerca un percorso, si prova e si riprova fino ad arrivare all’obiettivo. Esattamente come nella storia della nostra cantina, che tesa alla ricerca dell’eccellenza la cerca ogni giorno nella quotidianità dei nuovi progetti.

 

SCOPRI DI PIÙ SUL LABIRINTO CON FILIPPO BARTOLOTTA, CLICCA QUI

 

 


 

 

 

La Barricaia

 

La cantina testimonia il radicamento della famiglia Pasqua nel proprio territorio di elezione e la tensione all’innovazione dell’azienda, costantemente orientata al miglioramento e al perfezionamento delle tecniche colturali e di affinamento. Il cuore della produzione di Pasqua consiste nei vini rossi, la grande maggioranza dedicata ai vini di pregio, tra cui l’Amarone e il Ripasso, con un mix volto a favorire i vini ottenuti tramite la tecnica dell’appassimento come l’Amarone della Valpolicella e la linea di vini PassioneSentimento.

 

SCOPRI DI PIÙ SUI LUOGHI DESTINATI ALL'INVECCHIAMENTO CON FILIPPO BARTOLOTTA, CLICCA QUI